F. C. INTER – Atalanta : 2 – 0 (Icardi 51’, 60’)

MILANO - L'Inter riprende la propria marcia dopo la sosta per le Nazionali nel migliore dei modi, sconfiggendo 2 a 0 l'Atalanta a San Siro grazie alla doppietta nella ripresa di Mauro Icardi (13 reti in 13 gare di campionato). I nerazzurri sono ora secondi in classifica a quota 33 punti, a due lunghezze dal Napoli capolista.

Il primo tentativo di una delle due squadre verso la porta avversaria è di marca interista: al 10' Gagliardini conclude dai 25 metri, mettendo il pallone a lato. Cinque minuti più tardi, Skriniar è puntuale in chiusura sulla ripartenza atalantina orchestrata da Gomez. Al i bergamaschi si rendono pericolosi con una rapida combinazione tra Ilicic e Hateboer, che entra in area e lascia partire un destro rasoterra a incrociare: Handanovic è reattivo e blocca in due tempi. L'Inter risponde al 25': Borja Valero prolunga di tacco il lancio di Skriniar, Icardi controlla, resiste alla carica di Palomino e cerca l'angolino basso: Berisha compie un grande intervento e para. Un minuto dopo, lo stesso Icardi sfiora di testa sul cross teso di Candreva senza inquadrare la porta. La partita resta molto equilibrata e l'unica azione degna di nota prima dell'intervallo è un traversone di Candreva dalla destra che attraversa tutta l'area atalantina, senza che nessuno intervenga sulla sfera. Si va così al riposo a reti inviolate.

L'Inter torna in campo con l' atteggiamento giusto e va vicina al gol già al 47' con un colpo di testa di Icardi su cross di Perisic, bloccato centralmente da Berisha. Il portiere atalantino non può però nulla 120 secondi più tardi: Candreva calcia una punizione da destra sulla quale il capitano interista interviene perfettamente di testa trovando la rete che sblocca il match. Gasperini sostituisce Ilicic con Petagna, che al 59' pesca Gomez in ottima posizione dentro l'area di rigore: il sinistro dell'argentino è impreciso e termina alto. Sul ribaltamento di fronte, D'Ambrosio si accentra da destra e lascia partire un perfetto cross col sinistro: Icardi è ancora una volta letale, anticipando tutti di testa e trafiggendo nuovamente Berisha. Siamo al 60', l'Inter si porta sul 2 a 0.

Petagna prova a scuotere i suoi al 69' con un'azione insistita per vie centrali, neutralizzata dall'uscita bassa di Handanovic. Al minuto 84 l'Atalanta ci prova ancora con un destro dal limite di De Roon, che termina alto di poco sopra la traversa. Dopo la standing ovation di San Siro per Maurito Icardi, sostituito da Eder, il direttore di gara concede quattro minuti di recupero. Al 91' Perisic sfiora il tris con un potente mancino dal limite, poco dopo Orsolini va vicino al gol della bandiera con una conclusione a giro dal vertice dell'area, ma il risultato non cambia più: Inter -Atalanta termina 2 a 0 tra gli applausi dei 52.000 del Meazza.

Ora testa alla trasferta di Cagliari, in programma sabato 25 novembre alle ore 20:45.

INTER-ATALANTA 2-0
Marcatori: 51' e 60' Icardi

INTER: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 25 Miranda, 21 Santon; 11 Vecino, 5 Gagliardini; 87 Candreva (72' 77 Brozovic), 20 B. Valero (83' 10 Joao Mario), 44 Perisic; 9 Icardi (90' 23 Eder)
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 7 Cancelo, 13 Ranocchia, 17 Karamoh, 29 Dalbert, 55 Nagatomo, 99 Pinamonti
Allenatore: Luciano Spalletti

ATALANTA: 1 Berisha; 3 Toloi (77' 32 Haas), 6 Palomino, 5 Masiello; 33 Hateboer, 15 Cristante, 4 De Roon, 21 Castagne; 72 Ilicic (54' 29 Petagna), 27 Kurtic; 10 Gomez (67' 7 Orsolini)
A disposizione: 91 Gollini, 31 Rossi, 8 Gosens, 9 Cornelius, 20 Vido, 23 Melegoni, 28 Mancini, 88 Schmidt, 95 Bastoni
Allenatore: Gian Piero Gasperini

Ammoniti: Palomino (A), Kurtic (A)

Recupero: 1' + 4'

Arbitro: Fabbri
Assistenti: Alassio, De Meo
IV uomo: Maresca
Addetti VAR: Orsato, Schenone

http://www.inter.it

http://www.corrieredellosport.it