Genoa – F. C. INTER : 2 - 0

GENOVA  - Terza sconfitta in campionato per l'Inter di Luciano Spalletti, che al 'Ferraris' viene sconfitta per 2 a 0 del Genoa: il match viene deciso dalla sfortunata autorete di Ranocchia e dal sigillo del grande ex Goran Pandev. I nerazzurri restano così fermi a quota 48 punti in classifica dopo 25 giornate. L'avvio di gara dei padroni di casa è molto aggressivo. Al 9' azione personale di Pandev, che si incunea in area interista e calcia col destro da posizione defilata: Handanovic respinge coi piedi. Due minuti più tardi, lo stesso Handanovic valuta male un cross dalla trequarti di Pandev: il pallone rimbalza in area piccola e viene respinto dalla traversa. L'Inter si fa vedere in avanti al 19': spunto sulla sinistra di Candreva e cross in mezzo per Karamoh, che calcia al volo ma mette a lato da ottima posizione. La fase centrale del primo tempo è favorevole alla squadra di Luciano Spalletti, che al 31' impegna severamente Perin con un potente destro dal limite di Candreva. Tuttavia, pochi secondi prima del duplice fischio di Fabbri, il Genoa passa in vantaggio grazie ad una rocambolesca autorete: Skriniar respinge il cross da sinistra di Zukanovic ma il pallone rimbalza contro Ranocchia e trafigge Handanovic. Si va così negli spogliatoi coi liguri avanti per 1 a 0.

Nella ripresa l'Inter cerca subito di rendersi pericolosa con una buona giocata di Cancelo, il cui cross teso sul secondo palo viene messo in corner da Rosi. E' però il Genoa a trovare nuovamente il gol al 59', quanndo Laxalt lascia partire un rasoterra dal limite che viene controllato in area da Pandev: il macedone trafigge nuovamente Handanovic con un sinistro imparabile. Spalletti manda in campo Rafinha al posto di Vecino e, pochi istanti dopo, Candreva ci prova da fuori: Perin blocca in tuffo. Azione insistita dell'Inter al 69', ma Gagliardini non riesce a intervenire in maniera efficace sul cross di Cancelo. Due minuti più tardi Karamoh mette a sedere Omeonga e conclude col mancino dal limite, senza però inquadrare lo specchio della porta. Nell' ultimo quarto d'ora, Spalletti manda  in campo anche Brozovic e Pinamonti. Grande chance per i nerazzurri al 78': il destro a giro di Eder viene respinto sulla linea da Zukanovic. Il Genoa risponde con due tentativi del neoentrato Lapadula e dello stesso Zukanovic, che terminano entrambi alti sopra la traversa. Ancora Inter al minuto 88, con un'azione confusa in area genoana che né Pinamonti, né Karamoh riescono a finalizzare. Nel primo dei quattro minuti di recupero, D'Ambrosio raccoglie sul secondo palo l'ennesimo cross di Cancelo e calcia a rete: Perin blocca a terra. Nonostante gli sforzi nel finale, il risultato non cambia più: Genoa-Inter termina 2 a 0 per i rossoblu.

GENOA-INTER 2-0

Marcatori: 45' aut. Ranocchia, 59' Pandev

GENOA: 1 Perin; 13 Rossettini, 2 Spolli, 87 Zukanovic; 20 Rosi, 24 Bessa (56' 40 Omeonga), 8 Bertolacci, 88 Hiljemark, 93 Laxalt; 19 Pandev (80' 22 Lazovic), 16 Galabinov (77' 10 Lapadula)
A disposizione: 23 Lamanna, 38 Zima, 4 Cofie, 17 El Yamiq, 18 Migliore, 30 Rigoni, 32 Pereira, 45 Medeiros
Allenatore: Davide Ballardini

INTER: 1 Handanovic; 7 Cancelo, 13 Ranocchia, 37 Skriniar, 33 D'Ambrosio; 11 Vecino (62' 8 Rafinha), 5 Gagliardini; 87 Candreva (77' 99 Pinamonti), 20 B. Valero (76' 77 Brozovic), 17 Karamoh; 23 Eder
A disposizione: 27 Padelli, 89 Pissardo, 2 Lisandro, 21 Santon, 29 Dalbert, 63 Emmers, 98 Lombardoni
Allenatore: Luciano Spalletti

Ammoniti: Ranocchia (I)

Recupero: 0' + 4'

Arbitro: Fabbri
Assistenti:
Alassio, De Meo
IV uomo: Di Paolo
Addetti VAR: Giacomelli, Tasso

http://www.inter.it