F. C. INTER – Benevento : 2 – 0 (66’ Skriniar, 69’ Ranocchia)

Tre punti preziosi per l'Inter di Luciano Spalletti che, al termine di una partita sofferta, si impone per 2 a 0 sul Benevento grazie all'uno-due nella ripresa firmato dai centrali di difesa Milan Skriniar e Andrea Ranocchia. I nerazzurri si portano dunque a quota 51 punti in classifica dopo 26 partite, attestandosi momentaneamente al terzo posto in attesa di conoscere i risultati di Roma e Lazio.

La prima chance del match è per i nerazzurri: al 9' Vecino lancia in verticale per Candreva, che dentro l'area sannita viene chiuso in extremis al momento della conclusione. Sul corner seguente, calciato da Cancelo, Gagliardini spizza di testa sul primo palo ma il pallone termina sul fondo. Al 17' nuovo cross di Cancelo: Perisic sul secondo palo svetta su Sagna ma mette a lato. Il Benevento si fa vedere in avanti al 23' con una ripartenza che porta Brignola a calciare dal limite: conclusione ribattuta dalla retroguardia nerazzurra. Ospiti ancora pericolosi al minuto 29 con Coda, che dribbla Skriniar e calcia di potenza: Handanovic respinge con qualche affanno, poi Ranocchia allontana. L'Inter risponde al 39' con una buona sponda aerea di Perisic per l'inserimento in area di D'Ambrosio, che viene però chiuso in calcio d'angolo da Sagna. Si va così al riposo sul risultato ancora fermo sullo 0 a 0.

Il match riprende con un cambio tra gli ospiti, Cataldi per Djuricic. Al 54', al termine di un'azione manovrata, Vecino calcia di potenza dal limite: Puggioni devia in angolo coi pugni. Grande chance per gli uomini di De Zerbi al 58': Brignola verticalizza per Coda che, a tu per tu, con Handanovic, mette alto. L'Inter risponde al 63' con un'azione simile: Candreva serve in profondità Eder, il cui tocco morbido a scavalcare Puggioni termina di poco sopra la traversa. Spalletti si gioca la carta Karamoh (dentro al posto di Rafinha) e, poco dopo, il match si sblocca: Vecino spizza sul primo palo il corner da destra di Cancelo, favorendo l'inserimento prepotente di Sriniar che di testa non lascia scampo a Puggioni. I nerazzurri si portano dunque avanti al 67' e
raddoppiano due minuti più tardi: Cancelo calcia alla perfezione una punizione dalla trequarti, che Ranocchia gira imparabilmente di testa. Nel finale il Benevento resta in dieci uomini per l'espulsione di Viola (doppia ammonizione) e rischia di
subire il terzo gol nel recupero, ma la conclusione ravvicinata di Candreva viene respinta da Djimsiti. Al 94' arriva il triplice fischio del direttore di gara: l'Inter vince 2 a 0 sul Benevento, ora testa al #DerbyMilano!

 

INTER-BENEVENTO 2-0

MARCATORI Skriniar al 21’, Ranocchia al 24’ s.t.

INTER (4-2-3-1) Handanovic; Cancelo, Skriniar, Ranocchia, D’Ambrosio; Vecino, Gagliardini; Candreva, Rafinha (dal 20’ s.t. Karamoh), Perisic (dal 36’ s.t. Brozovic); Eder. (Padelli, Pissardo, Lopez, Icardi, Borja Valero, Santon, Miranda, Dalbert, Pinamonti). All.
Spalletti.

BENEVENTO (4-2-3-1) Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia; Sandro (dal 21’ s.t. Del Pinto), Viola; Brignola, Guilherme, Djuricic (dal 1’ s.t. Cataldi); Coda (dal 40’ s.t. Diabate). (Brignoli, Gyamfi, Memushaj , Costa, Venuti, Parigini, Billong, Iemmello, Lombardi ). All. De Zerbi.

ARBITRO Pairetto di Torino.
NOTE: espulso Viola al 36’ s.t. per doppia ammonizione (entrambe
per gioco scorretto). Ammoniti Candreva e Ranocchia per gioco scorretto, Del Pinto per gioco scorretto.
Recuperi: p.t. 0’, s.t. 4’. Spettatori 47.157

http://www.gazzetta.it

http://www.corrieredellosport.it

http://www.inter.it/