Milan – F. C. INTER : 0 - 0

MILANO - Si chiude senza vincitori né vinti il 168°  #DerbyMilano, recupero della 27^ giornata della Serie A TIM rinviata lo scorso 4 marzo. I nerazzurri disputano una buona partita e creano diverse occasioni, senza però riuscire a trovare la via del gol: il match termina dunque 0 a 0 e, in virtù di questo risultato, la squadra di Luciano Spalletti mantiene il quarto posto in classifica, a -1 dalla Roma, a +2 sulla Lazio e a +8 sui cugini rossoneri.

L'approccio alla gara da parte dei nerazzurri è positivo: già al 3', a seguito di una mischia, Rafinha trova lo spazio per calciare dall'interno dell'area milanista ma il suo mancino viene respinto col corpo da Kessie. Al 9' ci prova Brozovic con un sinistro dal limite, che termina sul fondo. Ancora Inter al minuto 19: Cancelo favorisce l'inserimento in area di Candreva, il cui destro , potente ma centrale, viene respinto da Donnarumma. Il Milan si fa vedere in avanti per la prima volta al 22', chiamando Handanovic ad un intervento strepitoso: punizione tagliata di Calhanoglu, Bonucci prolunga di testa e il portiere sloveno è fenomenale nel rispondere a mano aperta. Sei minuti più tardi, Handanovic blocca senza problemi un tentativo in allungo da parte di Cutrone, poi l'Inter torna a premere: al 29' Brozovic lancia in profondità Perisic, il cui sinistro a incrociare viene però neutralizzato da un attento Donnarumma. Il momento clou della prima frazione di gioco arriva al 38': Candreva tocca in verticale per Icardi, che trafigge il portiere avversario con un destro chirurgico. I tifosi interisti esplodono di gioia ma il direttore di gara, su segnalazione del VAR, annulla la rete del capitano per fuorigioco: questione di centimetri, forse meno. Si va così all'intervallo col risultato del #DerbyMilano ancora fermo sullo 0 a 0.

La ripresa si apre con un piccolo brivido: al 48' Perisic va al cross da sinistra, Calabria in tackle smorza e il pallone assume una traiettoria velenosa che scheggia la traversa. Bella combinazione tra Rafinha e Perisic al 52': il destro del croato termina alto. Occasione monumentale per l'Inter al 56': Rafinha apre a destra per Candreva , il cui perfetto cross rasoterra nel mezzo trova Icardi che mette clamorosamente a lato da pochi passi. I rossoneri rispondono con un sinistro di Kessie al 59', che termina la propria corsa sopra la traversa. I nerazzurri continuano a premere soprattutto dalla parte di Perisic che, al 65', scappa in velocità e centra un pallone insidioso smanacciato in qualche modo da Donnarumma. Al 68' Cutrone trova la rete in acrobazia sul morbido assist ma il direttore di gara annulla per la netta posizione irregolare del centravanti rossonero. Sia Gattuso, sia Spalletti ricorrono alle risorse a disposizione in panchina: la partita resta equilibrata
ed il risultato resta in bilico sino agli ultimi minuti di gioco. Proprio allo scoccare del 90' il neoentrato Kalinic manca di un soffio l'impatto di testa sull' assist di Suso, ma l'occasione migliore capita all' Inter, ancora una volta con
Icardi: al 93' Cancelo sfonda a destra e lascia partire un cross rasoterra, che il centravanti argentino sul secondo palo devia in spaccata senza però trovare la porta.

Pochi secondi dopo, arriva il fischio finale dell'arbitro: Milan-Inter si chiude a reti inviolate. I nerazzurri sono ora attesi dal lunch match di domenica prossima in casa del Torino di Walter Mazzarri, in programma alle ore 12:30.

 

MILAN-INTER 0-0

MILAN: 99 G. Donnarumma; 2 Calabria, 19 Bonucci, 13 Romagnoli, 68 Rodriguez; 79 Kessie, 18 Montolivo (69' 73 Locatelli), 5 Bonaventura (81' 11 Borini); 8
Suso, 63 Cutrone (69' 7 Kalinic), 10 Calhanoglu

A disposizione: 30 Storari, 90 A. Donnarumma, 4 J. Mauri, 9 André Silva, 17 Zapata, 20 Abate, 22 Musacchio, 31 Antonelli
Allenatore: Gennaro Gattuso

INTER: 1 Handanovic; 7 Cancelo, 37 Skriniar, 25 Miranda, 33 D'Ambrosio; 77 Brozovic, 5 Gagliardini; 87 Candreva (77' 23 Eder), 8 Rafinha (71' 20 B. Valero), 44
Perisic; 9 Icardi

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Lisandro, 11 Vecino, 13 Ranocchia, 17 Karamoh, 21 Santon, 29 Dalbert, 99 Pinamonti
Allenatore: Luciano Spalletti

Ammoniti: Cancelo (I), Perisic (I), Skriniar (I), Candreva (I), Suso (M)

Recupero: 2' + 3'

Arbitro: Di Bello
Assistenti: Costanzo, Preti

IV uomo: Giacomelli

http://www.corrieredellosport.it

http://www.inter.it/