Lazio – F. C. INTER : 2 – 3 (29' D'Ambrosio, 78' Icardi, 82' Vecino)

ROMA : L'Inter è qui: in Champions League ! Vittoria in rimonta pazzesca all'Olimpico contro la Lazio e quarto posto assicurato per gli scontri diretti. Ma che partita...

Ritmi altissimi fin dall'inizio, ma è la Lazio a trovare il primo vantaggio con una conclusione di Marusic destinata a finire lontano dai pali che però incoccia sul viso di Perisic e si infila alle spalle di Handanovic. I nerazzurri rischiano ancora su una punizione di Milinkovic-Savic che colpisce in pieno il palo, poi sugli sviluppi di un corner è Handanovic ad anticipare tutti in uscita bassa.

L'Inter reagisce e trova il pari alla mezz'ora: tacco di Perisic per Icardi, anticipato però in corner. Dalla bandierina va Brozovic, D'Ambrosio è il più lesto ma Strakosha respinge d'istinto. Il numero 33 nerazzurro da terra trova lo spunto per anticipare tutti e infilare il gol del pari. Match che si fa teso e al 37' Rocchi estrae il quinto cartellino giallo. Poco dopo padroni di casa nuovamente in vantaggio: nerazzurri in pressione, ma da un cross di Cancelo scatta il contropiede dei biancocelesti finalizzato con un destro radente dal limite di Felipe Anderson. Prima dell' intervallo Handanovic salva ancora su una conclusione potente di Milinkovic, poi a pochi secondi dal duplice fischio Perisic viene murato al limite.

Nessun cambio all'intervallo e ripresa che comincia con la Lazio ancora in avanti. Eder è il primo cambio scelto da Spalletti, dentro al posto di Candreva; i nerazzurri ci provano con due colpi di testa di Perisic ed Eder che pero non creano problemi alla porta della Lazio. Entra anche Karamoh per dare più imprevedibilità all'attacco, poi al 72' l'episodio che potrebbe dare una svolta al match: Rocchi prima assegna un rigore per un tocco di mano, ma poi consulta il VAR e cambia la sua decisione. Pochi minuti dopo però il rigore è solare e Mauro Icardi spiazza Strakosha per il 2-2, poi Rocchi espelle Lulic per doppio giallo per proteste. L'inerzia gira e dopo 4 minuti è Matias Vecino a svettare più in alto di tutti e ribaltare il match. È l'82esimo e i minuti sembrano non passare più.

Passa lento, ma passa: dopo 4 minuti di recupero il triplice fischio libera l'urlo di gioia di tutto il popolo nerazzurro che torna, finalmente, in Champions League!

FORZA INTER CHAMPIONS LEAGUE ! ! ! 

 

LAZIO-INTER 2-3

Marcatori : 9' Marusic, 29' D'Ambrosio, 41' Felipe Anderson, 78' Icardi, 82' Vecino

LAZIO : 1 Strakosha; 27 Luiz Felipe, 3 De Vrij (84' Nani 7), 26 Radu (78' Bastos 15), 77 Marusic; 96 Murgia, 6 Lucas Leiva, 21 Milinkovic-Savic, 19 Lulic; 10 Felipe Anderson, 17 Immobile (75' Lukaku 5).

A disposizione: 23 Guerrieri, 25 Vargic, 4 Patric, 8 Basta, 13 Wallace, 20 Caicedo, 22 Caceres, 88 Di Gennaro.
Allenatore: Simone Inzaghi

INTER: 1 Handanovic; 7 Cancelo, 37 Skriniar, 25 Miranda, 33 D'Ambrosio (81' Ranocchia 13); 11 Vecino, 77 Brozovic; 87 Candreva (67' Eder 23), 8 Rafinha (68' Karamoh 17), 44 Perisic; 9 Icardi.

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Lisandro, 5 Gagliardini, 20 B. Valero, 21 Santon, 29 Dalbert, 99 Pinamonti.

Allenatore : Luciano Spalletti

Ammoniti : 13' Brozovic, 23' Miranda, 26' Luiz Felipe, 34' Lulic, 37' Leiva, 47' D'Ambrosio, 63' Strakosha,

Espulsi : 79' Lulic

Recupero :1' - 4'

Arbitro : Rocchi

Assistenti : Di Liberatore, Di Fiore

TV uomo : Guida

Addetti VAR: Irrati, Vuoto

http://www.gazzetta.it

http://www.corrieredellosport.it

http://www.inter.it/

http://www.tuttosport.com/