Empoli – F. C. INTER : 0 – 1 (72' st Keita)

EMPOLI - Sempre più decisivo, anche quando non segna. Lautaro Martinez entra a metà ripresa e regala all'Inter quell' elettricità che nei primi 67' minuti era stata completamente assente. Il Toro scuote via il torpore ma a firmare il terzo successo nelle ultime 4 giornate dell'Inter è però Keita che con un gran gol al volo rinvigorisce la sua candidatura a una maglia da titolare nella seconda parte della stagione.

POCHE EMOZIONI - L'inizio di partita è scevro di emozioni. Le squadre sembrano scariche, senza idee e le difese non faticano ad imbrigliare gli attacchi. L'Empoli è costretto al primo cambio dopo 24': Zajc entra per l'infortunato La Gumina. Proprio il numero 6 genera il primo vero pericolo: sul corner pennellato da Pasqual, il suo colpo di testa sfiora la traversa. L'episodio sveglia l'Inter che costruisce l'unico tiro in porta della prima frazione: Politano  prova la botta di sinistro da fuori e viene fermato da Provedel. L'Empoli al 37' perde anche Pasqual: al suo posto dentro Antonelli.

ECCO IL NINJA - A inizio ripresa subito due grandi emozioni: dopo 20'' Handanovic salva su Zajc, innescato da Traore. Dopo poco l'Inter passa in vantaggio con Keita ma sul lancio di Borja Valero il guardalinee segnala la posizione di fuorigioco del senegalese. Gli episodi non variano il copione del match che continua compassato anche dopo l'ingresso di Nainggolan al posto di Vecino. 

SCOSSA LAUTARO - Quando entra anche Lautaro Martinez al posto di Borja Valero invece i nerazzurri accelerano: al 70' il Toro viene illuminato dal servizio di De Vrij e tenta un tacco che non sorprende Provedel. E' il preludio del gol dell'Inter che sboccia al 72': cross di Vrsaljko da destra, Keita improvvisa una splendida girata al volo che bacia il palo e beffa il portiere. I padroni di casa provano a imbastire una reazione ma all'80' è Keita a strizzare l'occhio alla doppietta: gran sassata da fuori, Provedel è attento .  

FINALE INTENSO - All'85' ci prova anche Icardi dopo un bello scambio con Nainggolan: il capitano nerazzurro non riesce ad angolare e la sola potenza non basta a sorprendere il numero 1 dell'Empoli. Dopo qualche secondo è la squadra toscana a ipotizzare il pareggio con una splendida azione personale di Zajc: sul suo tiro cross c'è una deviazione che fa scorrere un brivido sulla schiena di Spalletti. Dopo 2 mesi esatti Inter si sblocca in trasferta dove aveva raccolto solo 2 punti nelle ultime 4 gare. Per la squadra di Iachini invece è il 4° ko consecutivo ma la solidità della prestazione consente di guardare al 2019 con ottimismo. 

 

EMPOLI (5-3-2): Provedel; Untersee, Veseli, Silvestre, Rasmussen, Pasqual (38' pt Antonelli, 29' st Mchelidze); Acquah, Bennacer, Traore; La Gumina (24'
pt Zajc), Caputo. A disposizione: Mraz, Terracciano, Uçan, Fulignati, Capezzi, Marcjanik, Rodriguez, Jakupovic, Brighi. Allenatore: Iachini

INTER (4-3-3): Handanovic; Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino (12' st Nainggolan), Valero (22' st Martinez), Joao Mario; Politano, Icardi, Keita (39' st D'Ambrosio). A disposizione: Padelli, Miranda, Candreva,
Dalbert, Gagliardini, Perisic, Ranocchia. Allenatore:
Spalletti

ARBITRO: La Penna di Roma

MARCATORI: 27' st Keita

NOTE: Ammoniti: Bennacer (E), Martinez
(I). Recupero: 2' e 3'. Calci d'angolo: 5-2 per l'Inter

http://www.corrieredellosport.it