Torino – F. C. INTER : 1 – 0

Dopo il pareggio interno con il Sassuolo, l' Inter continua a non vincere in campionato in questo 2019. A Torino la squadra di Spalletti perde 1-0 giocando una partita scialba e mostrando un'evidente difficoltà di andare in gol.  L'inizio aveva fatto pensare ad una giornata felice per la coppia Lautaro Martinez-Icardi, invece i nerazzurri poi hanno fatto una fatica terribile ad innescare l'attacco. Neanche le sostituzioni di Spalletti, che ha provato anche a cambiare modulo, sono riusciti a raddrizzare la gara. Alla fine decide il gol di Izzo nel primo tempo, una delle poche emozioni della serata torinese.  L'Inter perde così l'occasione di allungare su Milan  e Roma, anzi perde un punto dalle due rivali (ora rispettivamente a 5 e 6 punti).

SBLOCCA IZZO - Spalletti abbandona il 4-2-3-1 per il 3-5-2, stesso modulo del Toro: in avanti il tecnico premia Lautaro Martinez con una maglia da titolare. In panchina Nainggolan. I granata puntano sulla coppia Zaza-Belotti. Fino al 34' poche emozioni, con l'Inter leggermente più convincente, ma con poche idee davanti. Poi arriva il gol di Izzo: calcio d' angolo, il granata salta sopra a D'Ambrosio, colpisce di testa,la palla prende una strana traiettoria che inganna Handanovic e finisce la corsa in rete. L'Inter abbozza una reazione, ma nessuno riesce ad impensierire Sirigu.  

TANTI CAMBI, POCHE EMOZIONI - Dopo nove minuti di ripresa, Spalletti decide di cambiare: dentro Nainggolan per Miranda e ritorno alla difesa a quattro. La mossa non dà gli effetti sperati. La manovra offensiva dei nerazzurri manca di qualità: il tecnico mette dentro anche Politano per Joao Mario, sperando negli strappi dell'esterno.

Nel frattempo se c'è una squadra che tira in porta è il Toro, con poca concretezza però. Mazzarri risponde mettendo un po' di freschezza a centrocampo con Baselli per Lukic. Poi dentro anche Berenguer per Ansaldi e Candreva per Vecino. All'86', dopo un quarto d'ora, finisce la partita di Politano: l'arbitro Maresca lo espelle per proteste. La partita rimane sugli stessi binari: zero emozioni, zero occasioni, fino al fischio finale.  

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N' Koulou, Djidji; De Silvestri, Ansaldi (36' st Berenguer ), Rincòn, Lukic (33' st Baselli), Aina; Zaza (44' st Falque), Belotti. A disposizione: Millico, Bremer, Parigini, Edera, Moretti, Ichazo, Lyanco, Rosati. Allenatore: Mazzarri

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Miranda (9' st Nainggolan); D'Ambrosio, Vecino (38' st Candreva), Brozovic, Dalbert; Joao Mario (26' st Politano); Icardi, Martinez. A disposizione: Padelli, Perisic, Salcedo, Ranocchia, Borja Valero, Gagliardini. Allenatore:
Spalletti

ARBITRO: Maresca di Napoli

MARCATORI: 35' pt Izzo

NOTE: Espuslo Politano al 41' st per proteste.
Ammoniti: Belotti, Aina, Zaza (T), de Vrij, Dalbert, D'Ambrosio (I).
Recupero: 3' e 5'. Calci
d'angolo: 7-5 per l'Inte
r.

http://www.corrieredellosport.it