F . INTER - Atalanta : 0 - 0

 

 

Set point fallito. L'Inter pareggia 0-0 in casa con l' Atalanta nel giorno del ritorno di Icardi in campo a San Siro senza fascia da capitano, dopo oltre due mesi d'assenza. L'attaccante argentino divide il pubblico: c'è chi fischia e chi applaude . Con un gol decisivo avrebbe forse messo d'accordo tutti, ma non è stato proprio un trascinatore. Ha avuto solo due chance, una clamorosa nel primo tempo, senza riuscire a concretizzare. Il pareggio nello scontro diretto per la Champions lascia ancora tutto in ballo, con l'Inter che resta terza ,  guadagna un punto sul Milan e tiene a distanza la squadra di Gasperini. L'Atalanta aggancia i rossoneri al quinto posto e sale a +1 sulla Roma, +3 sulla Lazio che ha una partita in meno. È stata una gara molto equilibrata, con l'Inter a fare la partita. Sicuramente diversa dall'andata, quando la squadra di Gasperini ha vinto 4-1 stradominando.

   

CHE OCCASIONE PER ICARDI - Spalletti conferma la squadra che ha battuto il Genoa , l'unica novità è Vecino al posto di Nainggolan. Icardi in attacco nel 4-2-3-1, Miranda e Skriniar i centrali in difesa. Gasperini deve rinunciare a Zapata squalificato e lancia Pasalic alle spalle di Ilicic e Gomez. Subito ritmi altissimi a San Siro, con l'Inter che parte più forte e l'Atalanta che cerca di reggere l'onda d'urto. Al 2' Palomino con un grande intervento ferma Perisic lanciato a rete da Icardi. Al 9' Vecino ci prova da fuori, ma Gollini non si fa sorprendere. L'Atalanta risponde con Ilicic, murato da Skriniar dentro l'area. L'Inter tiene un ritmo alto, ma al 23' perde Brozovic, che esce per un infortunio muscolare: al suo posto entra Nainggolan. Al 31' Icardi si divora una chance clamorosa per tornare al gol a San Siro: tutto solo davanti a Gollini prova il colpo sotto, ma non riesce a superare il portiere, nemmeno nel tap-in successivo. Inter ancora pericolosa allo scadere del primo tempo: una conclusione velenosa di Politano trova la deviazione decisiva di Palomino. È una gara equilibrata, con i nerazzurri che hanno qualche occasione in più, ma l'Atalanta che quando esce lo fa bene ed è pericolosa.

NIENTE GOL - Nella ripresa la squadra di Gasperini ha subito una clamorosa occasione per passare in vantaggio: al 48' sul cross basso di Ilicic, Gomez in scivolata non trova la deviazione vincente per questione di millimetri. L' Inter fa fatica a trovare le geometrie giuste per affacciarsi dalle parti di Gollini. Spalletti prova a sistemare la cosa inserendo Borja Valero al posto di Gagliardini al 65'. I padroni di casa tornano a far paura al 72' con una bella azione tutta di prima: la conclusione in scivolata di Nainggolan su assist di Vecino è neutralizzata da Gollini in uscita. Al 77' Spalletti si gioca anche la carta Keita, al posto di Politano. Icardi si rivede all'85', quando ci prova di testa su corner di Perisic: il suo tiro è respinto da Castagne. Ci prova anche Vecino di testa pochi minuti dopo, ma non va. Finisce senza reti, Icardi resta a secco. L'appuntamento con il gol a San Siro è rimandato.

 

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Gagliardini (21'st Borja Valero), Brozovic (23'pt Nainggolan); Politano (33'st Keita), Vecino, Perisic; Icardi. A disposizione: Cedric, Dalbert, Padelli, Candreva, Joao Mario, Ranocchia. Allenatore: Spalletti.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Mancini, Djimsiti, Palomino (17'st Masiello); Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne; Pasalic (29'st Barrow); Ilicic (38'st Pessina), Gomez. A disposizione: Gosens, Reca, Rossi, Berisha, Masiello, Kulusevski, Piccoli, Ibanez. Allenatore: Gasperini.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

NOTE: Ammoniti: Politano (I); Gollini, Mancini (A). Recupero: 1'pt-3'st. Calci d'angolo: 8-4 per l'Inter.

http://www.corrieredellosport.it